portoni-a-libro-top

La sicurezza di un’azienda, si tutela anche attraverso la scelta di un portone industriale che sia adatto a proteggerne il patrimonio.

Esistono numerose tipologie di portoni industriali che possono essere scelti, tenendo però sempre conto, nella decisione, dei possibili vincoli estetici presenti nel territorio in cui essi devono essere installati.

In generale, una buona porta industriale deve essere resistente, pratica da utilizzare e adatta alle esigenze della stessa azienda.

Tra le tipologie più richieste, c’è quella dei portoni a libro o portoni a soffietto, che si qualificano tra le soluzioni ideali per i portoni per capannoni, hangar o anche garage.

Portone a soffietto: i portoni per capannoni più scelti dalle aziende

Il portone a soffietto è tra i portoni per capannoni più scelti, perché ha un’ottima resistenza agli agenti atmosferici (in particolare vento, ghiaccio e calore intenso) e un elevato isolamento acustico.

In più, questi portoni a libro, permettono di essere personalizzati inserendo, in base alle necessità delle aziende:

  • Cariglioni provvisti di chiusura a chiave esterna
  • Oblò
  • Griglie di aerazione
  • Finestre
  • Porte pedonali all’interno

Le chiusure di questi portoni a libro possono essere manuali o motorizzate. In quest’ultimo caso, l’apertura e la chiusura diventano più semplici e permettono di attraversarle in maniera più veloce e sicura.

Quali sono i modelli di portoni industriali a libro

I portoni industriali a libro sono disponibili in due diversi modelli:

  • Scorrevoli
  • A soffietto

Quelli scorrevoli sono provvisti di guida portante superiore e di guida inferiore.

Sono composti da pannelli con uno spessore di circa 50 cm provvisti, all’interno, di telaio in acciaio zincato.

Sono dotati altresì di coibentazione, tramite iniezione di schiuma poliuretanica, e il loro rivestimento è in lamiera trattata preventivamente con vernice.

Questi tipi di porte industriali sono disponibili anche con assenza di guida inferiore.
Dei cariglioni interni, permettono la chiusura delle porte scorrevoli, mediante aste scorrevoli in alto e in basso.

È anche possibile scegliere una soluzione con finestrature, grazie alla possibilità di suddivisione dei traversi orizzontali.

Questa ripartizione, permette la predisposizione per vetri o pannelli da installare durante la posa delle porte industriali.

Portoni a soffietto coibentati

Avete la possibilità di scegliere anche un portone a soffietto coibentato, con chiusura a cariglione interno e guarnizioni tra le ante in gomma, per garantire l’antischiacciamento.

Queste porte industriali a soffietto coibentate possono essere motorizzate o manuali, e garantiscono il funzionamento a temperature tra i -30° e i +70°.

Nella scelta di un portone scorrevole o a soffietto, è possibile personalizzare le porte con diverse possibili configurazioni, scegliendo tra vari accessori, come per esempio le ante spezzate, in lamiera inox o in alluminio; gli oblò vetrati, io cariglioni con chiave esterna o le porte con maniglione antipanico.

Per farvi un’idea di ciò di cui avete bisogno, potete richiedere un preventivo, che terrà conto delle esigenze della vostra azienda e calcolerà anche le spese di manutenzione che i prodotti potrebbero richiedere nel corso degli anni, in modo che voi possiate avere una valutazione chiara di tutto.